L’ascensione è un processo volontario

L'ascensione è un processo volontario

 

Fino adesso abbiamo imparato che l’ascensione è un processo volontario.
Tutti gli esseri umani hanno ricevuto l’invito di ascendere.

Qualcuno lo ha sentito, qualcuno no.

Di quelli che lo hanno sentito,

qualcuno ha deciso di dire il proprio SI,

qualcuno ha detto con le parole SI ma quando era spinto verso i cambiamenti ascensionali, di fatto li ha rifiutato,

qualcuno ha detto il proprio chiaro NO,

e qualcuno ha detto verbalmente NO ma di fatto sta seguendo i cambiamenti ascensionali.

 

L’ascensione non è una bacheca magica che qualcuno muove e ti fa trasferire in un mondo magico. L’ascensione è un processo volontario, attivo ed individuale.

Se hai detto di SI, in modo graduale, ogni uno di noi è guidato per fare i passi necessari per riuscire cambiare la frequenza vibratoria di tutti i propri corpi.

E di nuovo per ogni quel passo abbiamo il nostro libero arbitrio se vogliamo seguire o no quelli gradini di frequenze.

I gradini non si possono saltare.

Si devono fare tutti senza eccezioni o si possiamo fermare ad un gradino e non procedere più o procedere più tardi.

Allora dov’è il problema con l’ascensione?

Il problema si manifesta quando arrivando su un gradino diventiamo consapevoli che dobbiamo abbandonare le nostre vecchie abitudini, lasciar andare le persone che ci circondano e quello che sembra più difficile, abbandonare certe nostre verità e credenze.

Più si procede sui gradini, quelli cambiamenti di credenze sono sempre più profondi e distacco dalla realtà illusoria diventa più intensa.

Una mia amica/conoscente in facebook proprio oggi mi ha detto che si sente come un egoista.

Ma che cosa è egoismo?

Una definizione che mi risuona davvero tanto è

 

 

L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare

ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.

Oscar Wilde

 

 

Se abbiamo deciso di seguire il flusso di ascensione questo per forza ci può portare che altri ci vedono come egoisti perchè abbiamo smesso di seguire aspettative che loro hanno fatto per noi.

Ma se siamo consapevoli che ogni uno sta parlando solo di se stesso, anche quando parla degli altri,

quelle accuse non potrebbero essere una ragione di sentirci in colpa o di rinunciare dalla strada di ascensione.

Basta solo ricordarsi perchè abbiamo detto di SI alla chiamata iniziale.

Seguire il flusso non significa di fatto essere passivi. Significa attivamente seguire tutti i segni in forma di sincronicità e di intuizione. Noi in momento presente non sapiamo verso dove e verso che cosa ci stiamo dirigendo. Ci sono intuizioni, ci sono ipotesi ma nessuna certezza esiste. Ma se sentiamo quella spinta interiore di andare avanti nulla e nessuno ci potrà fermare. Neanche illusori ricatti emotivi di persone intorno a noi.

Nessuno ha detto che sarà facile uscire dal illusione di realtà che viviamo, ma ci hanno detto che sicuramente varrà la pena.

Ma ripeto, libero arbitrio è sacro e sara rispettato sempre.

 

Tanja

 

IO SONO....... , , , ,

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente Robin Williams è oltrepassato "AL DI LA' DEI SOGNI" Successivo Siete pronti per ancora un importante aggiornamento? - 17 agosto 2014

Un commento su “L’ascensione è un processo volontario

  1. Gabri di Gaia il said:

    In effetti la cosa più difficile da estirpare è il senso di colpa che ci hanno inculcato fin dalla nascita…per poterci dominare e condizionare…
    Amare non significa sottomettersi alla volontà e desideri di un altro, ma permettergli di vivere liberamente se stesso, come fai tu, standogli accanto, oppure essendo presente solo quando c’è realmente bisogno.
    “Sacrificarsi” per non essere “egoisti” porta disarmonia in qualsiasi rapporto.

I commenti sono chiusi.