Tesla diventa Open source: chiunque potrà migliorare le automobili elettriche

auto

 

Una mossa senza precedenti nella storia dell’industria automobilistica, apertura dei brevetti.

     

Revenge of the Electric Car

 

          Elon Musk:” Liberiamo il cammino per la creazione.

Rendiamo pubblica la nostra tecnologia, perché tutti possano portare il loro contributo all’auto di nuova generazione.”

 

 

 

Svolta della Tesla Motors, il cui amministratore delegato Elon Musk è una delle figure più eccentriche e poliedriche del panorama tecnologico: la casa automobilistica ha deciso di rendere i suoi brevetti sulle vetture elettriche aperti anche alla concorrenza stravolgendo così un sistema che per decenni ha portato, ad esempio, Apple e Samsung e tante altre aziende tecnologiche e non a darsi battaglia nei tribunali. “Tesla Motors è stata creata per accelerare l’avvento del trasporto sostenibile. Se liberiamo il cammino per la creazione di validi veicoli elettrici, ma poi posiamo le mine della proprietà intellettuale alle nostre spalle per bloccare gli altri, noi agiamo in modo contrario rispetto all’obiettivo”, spiega Musk. Quarantadue anni, americano di origine sudafricana, Elon Musk è senza dubbio uno degli imprenditori più straordinari del nostro tempo: ha co-fondato la società di pagamenti online PayPal, ma tra le sue imprese c’è anche Space X, l’azienda che si occupa di turismo spaziale, e il progetto per un rivoluzionario mezzo di trasporto, l’Hyperloop, che dovrebbe collegare, viaggiando a quasi mille chilometri l’ora, San Francisco a Los Angeles in 35 minuti.

 

Mai più brevetti registrati, in nome di un “avanzamento della tecnologia dei veicoli elettrici”. L’ha dichiarato l’amministratore delegato di Tesla, il visionario magnate Elon Musk, diffondendo sulla Rete un meme. Come ha ribadito nel post pubblicato sul blog di Tesla intitolato “All Our Patent Are Belong To You”, Musk ha deciso di rendere open source la tecnologia Tesla, per evitare che “le mine della proprietà intellettuale” impediscano ad altri competitor di sviluppare modelli di automobili elettrici. Un sacrificio per il bene comune?

In realtà, la questione è un po’ più sottile: sarebbe meglio parlare di un open source “selettivo”. Infatti per il momento Tesla si è impegnata a non muovere causa solo contro le aziende che utilizzano la sua tecnologia “in buona fede”. Ma si tratta di un criterio un po’ fumoso e vago per capire le reali intenzioni della compagnia californiana.

In ogni caso, Musk sembra dare poco conto all’istituzione del brevetto, considerandolo una “relativa debolezza delle aziende”, incapaci di innovarsi: “La gente sopravvaluta il ruolo dei brevetti come fattori di competizione”, ha affermato: “Io non li vedo come un qualcosa di così fondamentale. Danno solo un po’ di aiuto in più”.

La speranza dell’amministratore delegato di Tesla pare quindi quella di incentivare, soprattutto nel lungo periodo, la produzione e il mercato delle auto elettriche, con l’ambizione (e la sicurezza) di rimanere i leader indiscussi del settore.

auto

http://www.ansa.it/motori/notizie/rubriche/mobilita/2014/06/13/svolta-tesla-brevetti-auto-elettriche-saranno-open-source_25646151-f3d6-44d7-be75-9df5844b5d1b.html?idPhoto=1

http://www.wired.it/gadget/motori/2014/06/13/tesla-motors-diventa-open-source/

Cambiamento, Scienze e tecnologia , , ,

Informazioni su Tanja

Io sono.... Chi sono io? La domanda eterna di ogni persona da sempre. Questo blog è il risultato, lo specchio, il modo, e la strada che sto precorrendo nella mia personale ricerca di risposte a questa domanda In questo blog troverete tutto quello cosa ho scoperto fino adesso e cosa ancora sto scoprendo. Io credo che questa ricerca non finirà mai. Credo che siamo esseri multidimensionali creati da perfezione d’amore incondizionato e universale e come tali anche noi siamo perfetti esseri d’amore con i poteri divini di creazione. Siamo esseri divini che possiedono stesse caratteristiche della nostra fonte. Noi siamo l’amore, la sapienza, la giustizia e la potenza. Una volta ho scritto: Fu una volta un popolo divino........ che dimenticò di esserlo.. dimenticò realtà parallele frequenze divine connessione divina libera connesione divina. Un giorno pieno di luce hanno cominciato...... In che modo continua la favola e in che modo finirà dipende da tutti noi. Adesso dobbiamo solo ricordarci di essere Dei. Per questa ragione ho battezzato il mio blog con questo nome. Mi sento come una Dea che stava dormendo per tanto tempo ed adesso si sta risvegliando. Forse sono ancora un po’ assonnacchiata ma i miei sensi si stano risvegliando sempre di più per poter vedere differenza tra il vecchio mondo e il nuovo mondo che sta nascendo. Quel nuovo mondo, quella nuova realtà è creata nella condivisione. Non poteva essere diversamente perché siamo tutti collegati. Tutti noi siamo un unico organismo vivente che solo collaborando può vivere e crescere. Sono certa che tutti noi, i Dei risvegliati, stiamo creando qualcosa che ancora non esisteva nel multiverso. Sono certa che siamo capaci di farlo unendoci. Questo blog è un mio contributo al condivisione in creazione. Che l’amore ci guida. Tanja

Precedente Blackout di internet e telefoni: è colpa delle tempeste solari, arrivata sulla Terra l’onda d’urto Successivo SONO UN ESSERE DEL RAGGIO BLU

2 commenti su “Tesla diventa Open source: chiunque potrà migliorare le automobili elettriche

  1. Renzo il said:

    E bravo Elon, hai compreso e ben deciso, questo è un buon segnale.
    Sappiamo dove finivano i brevetti, ora con l’evolversi della coscienza tutto ciò che non è in armonia si sta esaurendo inesorabilmente.
    L’Amore si sta manifestando sempre più anche sul piano fisico.
    Questo è ciò che vedo io.
    Cari saluti.
    Renzo

  2. Un gesto che merita davvero tanta ammirazione e che dovrebbe essere emulato da tutte le altre aziende del settore.
    Per favorire lo sviluppo della mobilità sostenibile è necessario collaborare, invece di darsi battaglia a suon di cause.

I commenti sono chiusi.